Il ministero dell'ignoranza analizzati i disegni del ministro afferma che la UEFA sta sbagliando, le partite non vanno sospese per razzismo, essere razzisti è uno stato d'animo come un altro è una forma di espressione del tutto personale, come dare del figlio di buona donna a qualcuno.

È la stessa ed identica cosa, in realtà il Kou Klux Klan è il club di supporto a Koulibaly.

Non si può distinguere la tipologia degli insulti, uno insulta e basta che ci mettiamo a fare la scala degli insulti e allora se fanno i buu ad un mulatto sono contro la sua parte bianca o la sua parte nera? E la squalifica in questo caso dovrebbe essere dimezzata perché comunque i buu fatti alla sua parte bianca non sono di insulto razziale?

Cioè si pongono veramente dei problemi troppo complessi.

Meno male che Salvino c'è, perché è sempre illuminante sia quando brucia che quando ruspa la gente.

Grande minestro!